"Oh ev'ry girl that ever I've touched,
I did not do it harmfully..."

Le donne di Bob

(I nomi sono elencati in ordine alfabetico)

Ra Aranga
In Nuova Zelanda nel 1978 Dylan ebbe una breve relazione
con una ragazza maori di nome Ra Aranga.


Mary Alice Artes
L'attrice di colore Mary Alice Artes ebbe una relazione con Dylan nello stesso periodo di Helena Springs (vedi) che ne era gelosissima. La Artes, fervente cristiana, membro della chiesa evangelica Vineyard Fellowship, fu tra le persone che avvicinarono Dylan a Cristo nel periodo della sua conversione (per molti fu la chiave di tale conversione). Dylan la menzionò per la prima volta come "Queen Bee" nei credits stampati sulla copertina dell'album "Street Legal".
Aneddoti: A lei è dedicata la splendida "Precious Angel" dall'album "Slow Train Coming". Probabilmente riferite a lei sono anche "Groom Still Waiting At the Altar" e "Caribbean Wind."
Avril

Ballerina californiana (cognome ignoto) conosciuta da Dylan a New York poco dopo il suo arrivo nella metropoli nel 1961. I due vissero insieme per qualche tempo nell'appartamento della ragazza sulla 4a strada.
Joan Baez


Joan Baez
Carole Bayer Sager


Scrisse con Bob la canzone "Under Your Spell", dall'album "Knocked Out Loaded". Secondo alcuni è stata brevemente legata a Dylan anche sentimentalmente. La Sager non ha mai confermato la cosa.
Bonnie Beecher

(Jean Jaharana Romney)
Bonnie Jean Beecher, di Minneapolis, fu la seconda ragazza di una certa importanza nella vita di Bob. Bonnie incontrò per la prima volta Dylan, allora ancora Robert Zimmerman, nel locale "Ten O'Clock Scholar" di Minneapolis, nella primavera del 1959. I due si frequentarono, intrecciando una relazione di una certa importanza, durante il periodo in cui Bob visse a Minneapolis. Dopo che Dylan si trasferì a New York la loro storia d'amore finì, anche se i due rimasero amici.
Aneddoti: Ai tempi di Dinkytown, quartiere di Minneapolis frequentato da Dylan, (fine anni '50) aveva anche rubato cibo dalla dispensa della cucina del suo collegio per sfamare il giovanissimo e spiantato Robert Zimmerman.
- Bonnie registrò alcuni nastri di canzoni di Bob nell'estate del 1960 (tradizionali e brani di Woody Guhtrie) e Bob le disse: "Se mai la Library of Congress venisse un giorno a chiederti queste registrazioni devi venderle per duecento dollari!".
- Quando Dylan si iscrisse alla University of Minnesota divenne anche sua compagna di corsi. Tra gli altri Bonnie frequentava anche i corsi di recitazione e Dylan la cita infatti come "attrice" nella poesia "My life in a stolen moment": "Mi presi una cotta per un'attrice che mi rivoltò le budella e finii nell'East Side del fiume Mississippi con circa dieci amici in una casa confiscata sotto il Washington Avenue Bridge poco più a sud di Seven Corners".
Ellen Bernstein

Executive della Columbia. Secondo alcuni biografi ebbe una relazione con Bob Dylan nel 1974. La canzone You're gonna make me lonesome when you go (dall'album "Blood on the tracks") parlerebbe di lei. Così come il riferimento ad Ahstabula...
Ronee Blakely


Ronee Blakely, attrice e cantante, fece parte della Rolling Thunder Revue, la rivista allestita da Bob Dylan nel 1975. Secondo alcuni ebbe una breve relazione con Dylan. Nel 79 sposò il regista Wim Wenders. E' stata nominata per l'Oscar come migliore attrice non protagonista per il suo ruolo di Barbara Jean nel film di Robert Altman, "Nashville" del 1975. Interpreta il ruolo della Signora Dylan nel film di Bob "Renaldo and Clara".

Carole Childs
Carole Childs ha lavorato per la Columbia Records e poi per la Asylum di David Geffen (entrambe case discografiche che hanno pubblicato i lavori di Dylan).  Ebbe una lunga relazione con Bob di almeno dieci anni.
Carol Dennis


Carol (Carolyn) Yvonne Dennis, figlia di Madelyn Quebec. E' stata una delle coriste nella band di Dylan. Quando la chiamarono per la prima volta nel 1978  e le chiesero se voleva cantare con Bob lei disse al telefono: "Chi è Bob Dylan?" :o)
Ebbe una bambina da Bob, nata il 31 gennaio 1986 a Canoga Park, California, cui fu dato il nome di Desiree Gabrielle. Cinque mesi dopo Bob e Carolyn si sposarono in segreto a Los Angeles, il 4 giugno 1986. Divorziarono nel 1992.
"Io e Bob decidemmo di tenere nascosto il nostro matrimonio per una ragione semplice, dare alla nostra bambina un'infanzia normale".
Sara Dylan


Shirley Nozinsky (che cambia il suo nome in "Sara"), ex-fotomodella e "coniglietta" di "Playboy", è la prima moglie di Bob Dylan. I due si conoscono nel 1964 tramite Sally Grossman, moglie del manager di Dylan - Albert Grossman - e grande amica di Sara, e si sposano il 22 novembre 1965. Avranno 4 figli (Samuel, Jesse, Anna, Jakob). Maria, figlia di Sara e del suo primo marito, Hans Lownds, sarà adottata da Dylan. Bob e Sara divorziano nel luglio del 1977.
Aneddoti: A lei Bob dedicò moltissime delle sue canzoni. Le più importanti e belle sono "Sad Eyed Lady Of The Lowlands" e "Sara". Ma vanno ricordate anche molte canzoni da "New Morning", "Planet Waves" e "Blood on the tracks".

Mimi Farina

Mimi Farina, cantante, sorella di Joan Baez. Dylan la corteggiò - secondo il racconto di Joan - ma si presume che tra i due non ci fu niente di serio. Sposò il cantautore Richard Farina.
Dana Gillespie


Dana Gillespie, modella e cantante inglese, ebbe una breve relazione con Dylan nel 1965, quando la ragazza aveva 16 anni. Negli anni successivi instaurarono un rapporto di grande amicizia e Dylan ogni volta che tornava in Inghilterra le faceva visita. Nel 1998, Dylan la chiamò per chiederle di farle da supporter in tour. Quando lei gli chiese perchè, Dylan rispose: "Perchè sei una grande songwriter e sei sempre stata carina." Per Dana, Dylan sarà sempre il perfetto gentleman. "E' divertente ed è spirituale. Quanto al fatto di avere rapporti sessuali con più donne almeno è onesto. Le donne preferiscono essere sedotte da un cervello piuttosto che da un pene."
Françoise Hardy

Cantante francese che ebbe una breve relazione con Dylan alla metà degli anni 60

Echo Helstrom

Nell estate del 1957 Bob conobbe Echo Helstrom, ragazza di Hibbing di origini finlandesi. Fu la sua prima "girlfriend" di una certa importanza. La loro relazione durò un anno.
Echo Helstrom: "Lo conobbi allo L&B Cafè di Hibbing. Fu nel 1957 quando eravamo ancora al liceo. Lui era sempre ben vestito, molto tranquillo, così lo avevo valutato per un santarellino. Invece quando gli menzionai la canzone Maybelline, urlò: "Maybelline! Maybelline di Chuck Berry? Ma certo che l'ho sentita!". Così attaccammo a parlare di Chuck Berry, Fats Domino, Little Richard, Jimmy Reed. Bob pensava che Jimmy fosse favoloso, il migliore!"
Carolyn Hester


Celebre cantante, prima moglie del cantautore Richard Farina. Qualcuno le attribuisce un flirt con Dylan. Carolyn ha sempre negato. Dylan suonò l'armonica nel disco di esordio di Carolyn.

Gretel Hoffman
Studentessa della University of Minnesota, appassionata di folk. Ebbe una breve relazione con il giovane Robert, cui insegnò anche alcune canzoni tradizionali, ai tempi di Minneapolis (1959).

Brita Lee
Brita Lee, fidanzata di Gary Shafner, road manager di Dylan, ebbe una breve relazione con Bob durante il tour con Tom Petty and the Heartbreakers nel 1987. Naturalmente Shafner smise di lavorare per Bob!
Clydie King


Clydie King, cantante gospel, ex componente delle Raelettes, fece parte delle coriste di Dylan alla fine degli anni '70. Ebbe con Bob una relazione. "Mi vengono i brividi solo a sentirla respirare...", disse di lei Dylan. Sembra che fossero giunti sul punto di sposarsi. Secondo alcuni ebbe un figlio da Bob. E' stata legata anche a Mick Jagger.
Aneddoti: appare sul retro dell'album "Infidels" ritratta da Dylan.

Sally Kirkland

Attrice americana. Ebbe una relazione con Dylan nel 1976, relazione secondo molti proseguita molto tempo dopo negli anni Novanta.
Farida McFree

Insegnante di "Art Healing" per Sara Dylan e i suoi bambini (di cui fu la "tata") durante gli anni Settanta, ebbe una relazione con Bob dopo il divorzio di Dylan e Sara.
Queens of Rhythm


Stando alle dichiarazioni della corista Jo Ann Harris
Dylan ebbe brevi relazioni con tutte le "Regine" tranne che con lei !!!
Susan Ross

Susan Ross, che un tempo aveva lavorato come road manager, ebbe una relazione con Dylan che lei sostiene essere durata per ben quindici anni. Dichiarò di essere rimasta incinta di Bob nel 1986 e di avere abortito. Bob l'aveva conosciuta alla festa organizzata dalla Columbia Records per il lancio del cofanetto "Biograph".

Suze Rotolo

Susan Rotolo è stata la ragazza più importante della giovinezza di Dylan. Bob la conobbe nell'estate del 1961 a New York. Figlia di genitori italoamericani, era un'artista, si occupava della produzione di opere teatrali di Bertolt Brecht, ed era molto impegnata nel campo dei diritti civili (faceva parte di un gruppo di protesta antinucleare e lavorava per il CORE, il Congress For Racial Equality).
Aneddoti: Appare sulla copertina del celebre "Freewheelin' Bob Dylan".
E' la protagonista di diverse canzoni di Bob tra cui "Don't think twice, it's all right".
Un brano di Bob ha anche il suo nome nel titolo: "Suze (the cough song)", pubblicata su "The Bootleg Series Volumes 1-3" (1991)

Judy Rubin
Ragazza di St. Paul. Dylan la conobbe in colonia e se ne innamorò.
La cita nella poesia "Lonesome Christmas":
"...amo Judy.
Judy dice che mi ama ma dice anche che ha da fare. le ho detto che la amo ...
la odio perché sento che non mi ama ...
vorrei non amarla. vorrei che mi invitasse per natale per
amor di dio ... vorrei avere una macchina ... (...)
judy judy maledizione devo chiamare judy ...
ring ring sua madre risponde.
sua madre mi odia.
tipo snob ...
vuole il meglio per sua figlia."
Edie Sedgwick


Edie Sedgwick, attrice e modella della "Factory" di Andy Warhol, ebbe una breve relazione con Dylan alla metà degli anni Sessanta.
A lei si dice siano dedicate canzoni come Just like a woman e Leopard Skin Pill-Box Hat.
Aneddoti: Ecco cosa dissero Paul Morrissey e Gerard Malanga a proposito di Edie Sedgwick, Andy Warhol e Bob Dylan: "La relazione di Edie Sedgwick con Bob Dylan venne fuori una sera in cui vedemmo Edie al Ginger Man. Edie ci disse che non voleva più che Andy Warhol - di cui era intima amica - mostrasse i suoi film... Ci disse di avere firmato un contratto con Albert Grossman, il manager di Dylan... Dylan le telefonava frequentemente per invitarla a uscire con lui, dicendole di non riferire a Andy o a chiunque altro che loro due si vedevano. La invitò a Woodstock, e le disse che Grossman sperava di riuscire a metterla insieme a lui. Avrebbe potuto essere la sua primadonna... Lei, convinta da Dylan, firmò un contratto con Grossman... Disse: Faranno un film, e pare che io ne sarò la protagonista assieme a Bobby. Improvvisamente, fu tutto un Bobby di qui, Bobby di là, finche non ci rendemmo conto che aveva una cotta per lui... A un certo punto, Andy Warhol non resistette più e le disse: "Edie, lo sai che Bob Dylan è sposato?" - Lei impallidì. Cosa? - disse - Non ci credo".
Altra dichiarazione di Gerard Malanga: "Fu dopo che Edie ebbe lasciato Andy Warhol e si fu legata a Dylan, cominciando quindi a farsi passare in giro di mano in mano, per così dire, che iniziò a fare uso di droghe pesanti... Probabilmente, non è vero che fu il gruppo di Dylan responsabile per la misera fine di Edie, ma certamente le dette una mano a rovinarsi".
Di recente è stata pubblicata questa notizia: Bob Dylan è sceso in guerra contro un film intitolato “Factory Girl”. Il cantautore americano ha minacciato i produttori del film di denunciarli nel caso in cui la pellicola venga realizzata. Argomento del film, diretto da George Hickenlooper e interpretato da Sienna Miller, è l’ereditiera Edie Sedgwick, una dei componenti dello studio che Andy Warhol aveva a New York alla fine degli anni Sessanta (chiamato “The Factory”) e star di diversi film dell’artista della pop art. La Sedgwick fu legata sentimentalmente a Dylan che le ha dedicato anche un paio di canzoni. La storia racconta come il cantautore cercò di salvare la ragazza dalla Factory poco prima che morisse di overdose nel 1971. “Non ho indicazioni su dove voglia andare a parare la storia”, ha detto Dylan secondo il tabloid londinese “Daily Mail”. “Non solo i produttori del film non hanno avuto l’approvazione di Dylan – ha aggiunto una fonte vicina al musicista – ma eravamo completamente all’oscuro dell’esistenza del progetto. Non vedo come questo film possa venire alla luce. 
Helena Springs


Helena Springs fu la fidanzata di Bob per un certo periodo intorno al 1977/1978. Scrisse con Dylan una ventina di canzoni tra cui "If I don't be there by morning", "Coming From the Heart", "Walk Out In The Rain" e "Love You Too Much". Fece anche parte del gruppo di coriste durante i concerti di Dylan del 78/79.
Mavis Staples


Mavis Staples, cantante del leggendario gruppo soul The Staples Singers, ha recentemente ammesso di aver avuto una relazione romantica con il suo compagno e collega Bob Dylan.
In una recente intervista rilasciata al Minneapolis Star Tribune, la cantante 63enne, conosciuta negli anni '70 per i classici "I'll Take You There" e "Let's Do It Again",  ha parlato a proposito dei loro furtivi incontri d'amore nei primi anni '60 quando si incontravano alle feste folk.
"Ci siamo corteggiati per un po'" ha ammesso. "Eravamo una coppia innamorata, ma nessuno lo sapeva tranne noi".
Durante quel capitolo turbolento dal punto di vista razziale della storia Americana i componenti della famiglia Staples erano fans di Dylan ed il rispetto era reciproco. Dylan copiò la versione di The Staples Singers di "Dying Man's Prayer" per il suo album di debutto del 1962 ed in seguito The Staples Singers fu il primo gruppo nero a incidere canzoni di Dylan quando registrarono le cover di "Masters of War" e di "A Hard Rain's A-Gonna Fall" nel 1964.
"Eravamo solo dei ragazzi quando ci siamo incontrati" ha ricordato Mavis Staples. "Quando qualcuno ci presentò Bob disse "Conosco The Staples Singers". E ci conosceva davvero. Aveva ascoltato le nostre canzoni trasmesse da una stazione radio vicino Nashville. Ci disse: "Pops, tu hai la voce di velluto e Mavis, tu sei quella che ha la voce sabbiosa".
La reciproca ammirazione continuò nei trenta anni successivi e culminò nel 2003 quando Mavis Staples apparve sull'album tributo gospel a Dylan, Serve Somebody, che fece guadagnare una nomination per i Grammy Awards a Mavis e Bob per il loro duetto su "Gonna Change My Way of Thinking."

Lorna Sullivan
Amica di Bonnie Beecher, ebbe una breve relazione con Bob ai tempi di Minneapolis.

Elizabeth Taylor

Liz Taylor prese una cotta per Dylan e gli si "dichiarò" dietro le quinte del concerto tributo a Martin Luther King di Washington (Gennaio 1986).
Mary Travers


La Mary del popolarissimo trio "Peter Paul and Mary" (che lanciò "Blowin' in the wind"). Ufficialmente non le vennero attribuiti flirt con Bob ma dalla foto qui sopra qualche dubbio sorge spontaneo :o)
Ruth Tyrangiel


Ruth Tyrangiel è un'attrice che sostiene di avere avuto una relazione con Dylan durata diciannove anni. Per questo motivo nel 1995 fece causa a Bob presso la Corte d'Appello di Los Angeles per avere gli alimenti e chiedendogli 5 milioni di dollari (causa che perse). Dylan, ha affermato la donna, le avrebbe sempre promesso di sposarla senza mai farlo. Ruth ha partecipato al film di Bob Dylan "Renaldo and Clara", interpretando il ruolo della "Girlfriend".
a cura di Michele Murino
 
 

to be continued... :o)
 

"Oh ev'ry girl that ever l've touched,
I did not do it harmfully.
And ev'ry girl that ever I've hurt,
I did not do it knowin'ly.
But to remain as friends and make amends
You need the time and stay behind.
And since my feet are now fast
And point away from the past,
I'll bid farewell and be down the line..."



E' UNA PRODUZIONE
TIGHT CONNECTION